Tag Archive: Juri Tondin


ASCOLTATI


Ogni risonanza è uno strumento di trasformazione e la nostra voce non fa eccezione a questa regola.

Per questo nella sessione di benessere VOCAL EXPERIENCE,
che dura circa trenta minuti, ti è possibile usare il potere della tua voce per creare armonia dentro tutto il tuo essere: tra corpo e mente.
Capisco che serve molto coraggio per concedersi questa grande opportunità, e “cor-aggio” non è altro che l’azione del cuore..
La propria voce è sincera e usare lei come specchio può spaventare: “Cosa mi accadrà? Come cambierà poi la mia vita un lavoro del genere? L’ego impregnato teme di essere messo in discussione nelle sue certezze faticosamente acquisite e frena.. con i pensieri che bloccano la possibilità di sperimentare, di contattare la fiducia interiore, di concedersi la pratica che vale più di qualsiasi grammatica..
14915433_609749942555908_4156197133233355971_n

Nessuno può fare il mio cammino: a me rivolgo lo sguardo. Buddha Gautama Sakiamuni

Perché la verità, rappresentata dalla statua che vediamo nell’immagine, è che nessuno ma proprio nessuno può fare il cammino interiore al posto nostro, nessuno può usare la mia voce per creare armonia nel mio corpo e ogni cura che arriva dall’esterno (e da continue aspettative dall’esterno) è limitata nei suoi effetti finché io dall’interno non so valorizzare i miei strumenti benedetti come lo è la mia voce e addirittura li uso in modo castrante.

Capisco che le strade già aperte da altri non richiedono questo forte coraggio. Ma dobbiamo tutti stare molto attenti a questo meccanismo che ha in sé molte controindicazioni.
Il lavoro interiore è un grande impegno: è alla base di tutto perché  senza la conoscenza dei nostri individuali poteri, risorse, senza l’ascolto interiore, senza la conoscenza dei nostri limiti percettivi e sensoriali, non possiamo che continuare a vivere come Don Chisciotte contro i mulini a vento: tanta buona volontà che non basta mai per costruire davvero pace, armonia.. perché se da una parte cerchiamo di fare del bene, dall’altra, inconsapevolmente, continuiamo a sostenere la confusione, l’abuso di potere, lo spreco e lo sfruttamento di altre forme di vita.
Vi aspetto nell’area olistica del TEATRO TENDA OBIHALL di FIRENZE, DAL 21 AL 23 DICEMBRE,  dove vi è possibile vivere, accompagnati con sincera dedizione, quest’importante esperienza: IL VOCAL EXPERIENCE.
10629828_610253275838908_703538702117830184_n

“Dalla voce nasce un dipinto: unico come la voce che dipingo e diventa un dono meraviglioso”

Un dolce abbraccio.
Lisa Sperandio
Creator Voice portrait oil paintings
Facilitatrice di meditazione consapevole e costellazioni famigliari
Operatrice Olistica Conacreis*
INFORMAZIONI PROSSIMI APPUNTAMENTI – DOVE E COME RAGGIUNGERCI
sia per i seminari intensivi che per le sessioni individuali:
FILMATO INFORMATIVO E DIVULGATIVO:
*Attività professionale di cui alla legge 14 gennaio 2013, n.4 (G.U. 26 gennaio 2013, n. 22)

Presto a Lagundo arriva il VOCAL EXPERIENCE ART-THERAPY:

FIERA ENERGETIKA A LAGUNDO  09 10 11 SETTEMBRE

FIERA ENERGETIKA A LAGUNDO
09 10 11 SETTEMBRE

 

Si tratta di un lavoro profondo con l’intento di armonizzazione interiore: una grande occasione dove, con la cura e dedizione degli operatori Lisa Sperandio e Tondin Juri, LA TUA VOCE  ha la possibilità di esprimere se stessa, liberando in modo spontaneo blocchi anche antichi. L’animale guida che contatti ti farà da sostegno in questa esperienza introspettiva in cui vieni accompagnata/o con la meditazione. Nel frattempo Lisa dipinge su tela e legno il ritratto della tua voce ascoltata, lasciando 13312848_535367676660802_4621103740275443497_nche quest’opera testimoni, nel tempo ed ogni qualvolta la riguarderai, l’unicità che tu sei ed il tuo grande valore.


Durata della sessione circa 30 minuti.

IMPORTANTE: è consigliata la prenotazione con la quale ti riservi il biglietto d’entrata nominativo in omaggio

PER TUTTE LE INFO cliccare qui: www.avepavistara.com

VOCAL EXPERIENCE © di AVEPAVISTARA ®avepavistara

LA VOCE IN ARMONIA


LA VOCE IN ARMONIA   – 12049314_10153249589017711_1688675895316888058_nSEMINARIO INTENSIVO 

Torino, sabato 7 novembre  – ore 9/18 circa

La nostra voce esprime chi siamo e cosa proviamo in questo preciso momento,
contiene la nostra storia
e il mosaico di cui siamo composti. 
Essa esprime, più del linguaggio corporeo, la nostra identità, l’intera gamma di sfumature della nostra anima.
Per chi è alla ricerca di se stesso, ci sono poche cose salutari su cui riflettere quanto la propria voce. È uno specchio che non inganna.
Fare della propria voce uno specchio e un supporto, che serva a degli esercizi meditativi, significa imparare ad ascoltarla e comprendere la propria realtà interiore.
La voce non mente!
Nel  seminario sarà possibile lavorare insieme in modo specifico e ricevere il dipinto realizzato ascoltando la voce di ogni partecipante!

Lisa Sperandio e Juri Tondin: facilitatori di meditazione consapevole, masters of voice,  sound healing

I POSTI SONO LIMITATI!

IMPORTANTE PRENOTRE:
andrea@artietradizioni.it

INFO SUI DOCENTI:
www.avepavistara.com

CONOSCERE LA NOSTRA MENTE


Le emozioni e le sensazioni cosa sono? Da dove arrivano?
È importante saperlo: esse arrivano dalla nostra mente che produce pensieri.
E ciò che in essa è contenuto, trattenuto, lasciato andare .. Ed è ciò che fa la differenza nel nostro percepire e dunque nelle emozioni (riferito dal termine latino: ciò che si muove dentro). 

2014-10-12 10.53.39

Foto di Nicola Schnarf

La mente è uno strumento incisivo e va riconosciuto come tale proprio per poterla ‘usare’ in modo costruttivo, nel e per, il micro e macro cosmo.
Ciò che in essa è ‘contenuto’ viene definito ‘pensiero’: in francese si dice ‘pensée’ in quanto participio passato del verbo pensare. Dunque il pensiero appartiene al passato ed è ‘accumulato nella mente come pietre in un mare’. Ciò che pensiamo (convinzioni) è ciò che ci è ‘arrivato da fuori’, che ci è stato inserito e si è impregnato in noi crescendo: non è reale, non è il nostro essere, bensì una parte di noi che influenza il nostro percepire.
Il corpo mentale è il filtro delle nostre percezioni, sensazioni, emozioni.

Ecco perché la differenza è data da ‘come’ si guarda e non da cosa si ‘guarda’.

Prenderci il tempo di ascoltare cosa pensiamo.. Ci permette di scegliere cosa pensare, come e quando.
Prenderci il tempo di ascoltare il nostro ‘pensiero’ ci aiuta a riconoscerci come ‘colui che pensa’, ritrovandoci nello Spirito che è in qualsiasi forma di Vita.
Allora la nostra AZIONE diventa pura espressione universale che ci unisce gli uni agli altri anche nella materia.

Lisa Sperandio

Facilitatorice di costellazioni famigliari e di meditazione consapevole secondo gli insegnamenti del Maestro Zen Thich Nhat Hanh, certificati con la trasmissione dei cinque precetti dall’European Institute of Applied Buddhism nell’estate 2014 e Master Voice, Vocal and Sound Healing. 
Operatrice in fiere di benessere e conduttrice in gruppi di lavoro alla ricerca della propria realizzazione ed armonizzazione energetica.
Ideatrice del ritratto alla voce presentato la prima volto alla Galery 90 di Rio Pusteria, crea dipinti “IL COLORE DELLA VOCE” ascoltando le vibrazioni vocali.

INFO:    AVEPAVISTARA LA VIBRAZIONE COME CURA UNIVERSALE

http://www.artistalisa.net

 


10974194_360653040798934_8096522030369798660_o

 

L’appuntamento è alla Fiera ENERGETIKA di Lagundo che si terrà dal 13 al 15 maggio.

Nel lavoro di Juri Tondin e di Lisa Sperandio, l’arte si mette a servizio del benessere individuale: l’opera assume un nuovo impatto.

La voce è uno strumento che ha il potere di restituire armonia a se stessi.

L’artista si ispira all’ascolto della voce della persona e crea un dipinto ad olio su tela e legno.

La voce è emessa in uno stato di benessere raggiunto con il supporto di Juri Tondin in quanto facilitatore di meditazione della presenza mentale e di Saund Healing (utilizzo di Shruti Box, Campane Tibetane, Tamburo Nativo, …)

L’opera può così riflettere all’interessato tutta l’energia ricca di bellezza che gli appartiene.

Durata: 30 minuti massimo.

———————————————————————————–

Per info di come raggiungere la Fiera: http://www.energetika.de


LETTERA INVIATA AI GIORNALI QUOTIDIANI E ALL’ASS. COSTRUIRE, NOVEMBRE2012
Gentili responsabili dell’Associazione Costruire, a voi invio in nome e per conto del Bene Comune, quanto segue, al fine di riflettere insieme sul concetto della solidarietà nel contesto “gestione rifiuti di Merano e settore del loro riciclaggio”. Nello specifico mi riferisco alla vostra iniziativa di Continua a leggere

ll problema delle deiezioni canine abbandonate in spazi pubblici resta Continua a leggere


SPRECHI DI RISORSE e DENARO PUBBLICO A MEBRANO

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE MERANESE PROMMUOVE BOBINET: UNA Continua a leggere


COMUNICATO STAMPA GENNAIO 2012
Pubblicato su “Lettere al direttore” Alto Adige-28.01.2012
Noi cittadini chiediamo all’Amministrazione comunale di dare buon esempio con la gestione dei rifiuti nelle mense e strutture comunali da cui, secondo plurime testimonianze riportatemi, non viene effettuata Continua a leggere

IL MACELLO NON E’ UN SERVIZIO PER LA POPOLAIZONE!

Questa è una lettera aperta indirizzata all’attenzione del Burgraviato di Merano ed alla sua Amministrazione Pubblica che sembra sia intenzionata ad usare soldi pubblici per sostenere il mantenimento del Macello di Merano. A loro si ricorda che tale struttura non è a servizio per la popolazione come lo potrebbero essere ad esempio strade o parchi giochi per i bambini. A finanziare questa struttura eventualmente dovrebbero essere in esclusiva chi vuole usufruirne, dunque non i  sempre più numerosi cittadini animalisti vegetariani.

Juri Tondin, Merano

Articoli di rif. -il-macello-non-chiude 

macello-civico-

“Disgustoso è l’impegno economico che il nostro Burgraviato intende imporre ai cittadini per contribuire ad un Macello in cui i pacifisti ed animalisti non vogliono per principio avvale: esattamente come l’inceneritore e gli impianti di trattamento rifiuti pericolosi sono una beffa per i cittadini virtuosi.  Finchè si investe con poca fantasia, in armi, morte ed impianti che favoriscono il business dei rifiuti, non è possibile portare migliorie alcune”. intervento da Lisa Sperandio